• Quotidiano di informazione
  • venerdì 6 dicembre 2019

Frode milionaria sui biglietti aerei, decine di arresti in 60 Paesi

 


E’ di 79 arresti e più di 165 transazioni segnalate il bilancio di una maxi operazione su scala mondiale nel controllo di biglietti aerei acquistati fraudolentemente attraverso l’indebito utilizzo di carte elettroniche di pagamento. Il blitz, in 60 Paesi, è scattato con il supporto di Interpol, Europol, Ameripol, Frontex, Eurojust e Iata. In Italia i controlli hanno portato alla verifica di 11 posizioni e alla denuncia di 4 persone. L’operazione, durata quattro giorni, è scattata il 18 novembre dopo una lunga attività investigativa che ha interessato 200 aerostazioni in 60 Stati dei cinque continenti e che è stata resa possibile anche grazie alla fattiva collaborazione di 56 vettori operanti nel campo del trasporto aereo e 12 agenzie di viaggio specializzate per gli acquisti dei biglietti on line, nonché di Mastercard, Visa, American Express, IATA e Perseuss. "La frode dei biglietti aerei è per natura senza confini. Questa operazione è stata il culmine di molti mesi di meticolosa pianificazione tra Europol, forze dell’ordine, magistratura e agenzie di frontiera, compagnie aeree e società di carte di credito ed è un perfetto esempio di come le nostre forze congiunte possono dare un contributo distintivo nella lotta contro questi sindacati criminali che operano oltre confine", ha dichiarato Wil van Gemert, vice Direttore esecutivo di Europol.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK