• Quotidiano di informazione
  • martedì 7 luglio 2020

Sparatoria tra clan a Ostia, al processo sette condanne

 


Per la sparatoria tra clan rivali del luglio 2013 avvenuto ad Ostia i giudici della I corte d’assise del tribunale di Roma hanno emesso una sentenza di condanna nei confronti di 7 imputati. In particolare sono stati inflitti 8 anni al boss Ottavio Spada e 3 anni per Carmine Spada. Nel complesso sono state decise pene per oltre 23 anni complessivi. La sparatoria avvenne il 17 luglio. Testimone oculare di quanto avvenne è stata la giornalista di Repubblica Federica Angeli. Alla cronista, che denunciò tutto quanto aveva visto, in seguito alla vicenda, fu assegnata una scorta a sua tutela.


 


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK