• Quotidiano di informazione
  • domenica 27 settembre 2020

Strage di Castelmagno, parla una ragazza sopravvissuta: “L’auto non ha girato e siamo finiti giù”. Venerdì i funerali delle vittime

 


 


Per la strage di ragazzi del cuneese sputa una prima testimonianza che potrebbe raccontare, anche se parzialmente, la verità su quanto accaduto, ed è quella di una delle ragazze che erano a bordo del grosso fuoristrada. La ragazza, parlando con gli inquirenti, avrebbe raccontato quanto accaduto in quei drammatici istanti che hanno portano la vettura ad uscire di strada e precipitare capovolgendosi più volte e provocando la morte dei sei giovani. La giovane avrebbe detto che la vettura, nel curvone, prima di finire fuoristrada, non avrebbe risposto ai comandi, o meglio ancora avrebbe avuto dei problemi allo sterzo che sarebbe stato come bloccato. “Non ha girato e siamo finiti giù” le parole della ragazza. Ora, in attesa anche dei risultati degli esami autoptici del conducente, Marco Appendino, si svolgeranno anche le perizie sulla vettura. Se quanto detto dalla ragazza corrisponde alla realtà di quanto accaduto, la macchina potrebbe avere avuto un guasto all’impianto idraulico che consente allo sterzo di girare agevolmente. Se così fosse, tutto quello che è stato ipotizzato in precedenza, velocità ed altro sarebbe privo di fondamento. Intanto domani si svolgeranno in luoghi diversi le esequie delle vittime. Si terranno tutti nella giornata di domani, venerdì 14.  


La cerimonia dell’estremo saluto alla 16enne Camilla Bessone verrà officiata nel Duomo di Cuneo in mattinata, dalle ore 10. Le esequie di Samuele Gribaudo, 14enne di San Benigno, saranno invece celebrate nella Parrocchia della frazione dell’Oltrestura alle ore 15,30.   Alla stessa ora, a Fossano, anche i funerali dei fratelli Nicolò ed Elia Martini, di 17 e 14 anni. Si terranno presso la Cattedrale della città degli Acaja e verranno celebrati dal vescovo della diocesi di Cuneo e Fossano monsignor Delbosco. Per tutti e quattro la camera ardente resterà allestita in Sala San Giovanni a Cuneo a partire dal pomeriggio di oggi, giovedì 13 agosto.   Non c’è ancora una data ufficiale invece per i funerali dell’unica vittima maggiorenne del tragico schianto, il 24enne saviglianese Marco Appendino che era alla guida del veicolo dove viaggiava con otto ragazzi. Per lui si attende l’esito dell’autopsia e il nulla osta del procuratore incaricato delle indagini.  


Per la giornata di venerdì è stato proclamato il lutto cittadino sia nel capoluogo che a Fossano, dove il sindaco Dario Tallone ha predisposto la chiusura al traffico di via Roma (nel tratto compreso tra via Falletti e via Mazzini) e la sospensione del pagamento dei parcheggi blu nel centro storico dalle 14 fino al termine del rito.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK