• Quotidiano di informazione
  • sabato 16 gennaio 2021

Uccide il compagno della madre con una coltellata al petto

 


I carabinieri di Bacoli (Napoli) hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto - emesso dal sostituto procuratore di Napoli Giuseppe Cimmarotta - un operaio 30enne, Danilo Illiano, affetto da disturbi psicotici, accusato di omicidio aggravato perchè ritenuto gravemente indiziato di aver ucciso con una coltellata al petto Luciano Caronte, 59enne compagno di sua madre. L’uomo si trova ora nel carcere di Poggioreale in attesa di giudizio. Caronte, colpito al petto da una coltellata, è stato trovato agonizzante nel tardo pomeriggio di lunedì dagli uomini del 112, all’interno di un’abitazione che si trova nel centro storico di Bacoli (Napoli). L’uomo è morto durante le operazioni di rianimazione da parte del personale sanitario.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK