• Quotidiano di informazione
  • lunedì 21 settembre 2020

A luglio i prestiti alle imprese (+4,4%) e alle famiglie (+1,7%)

 


A luglio i prestiti al settore privato sono cresciuti del 2,8 per cento sui dodici mesi (2,3 in giugno). I prestiti alle famiglie sono aumentati dell’1,7 per cento sui dodici mesi (1,6 a giugno) mentre quelli alle società non finanziarie sono aumentati del 4,4 per cento (3,6 nel mese precedente). Lo ha reso noto la Banca d’Italia che ha diffuso la pubblicazione “Banche e moneta: serie nazionali”. 


Sempre a luglio, i tassi di interesse sui prestiti erogati nel mese alle famiglie per l’acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie, si sono collocati all’1,59 per cento (1,61 in giugno), mentre quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo al 7,68 per cento (7,50 nel mese precedente). 


I tassi di interesse sui nuovi prestiti alle società non finanziarie sono stati pari all’1,19 per cento (1,26 in giugno), quelli per importi fino a 1 milione di euro sono stati pari all’1,68 per cento, mentre i tassi sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia si sono collocati allo 0,90 per cento.


 


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK