• Quotidiano di informazione
  • martedì 7 luglio 2020

Confindustria critica ancora il Governo:“Risposta lenta e frammentata alla crisi da Covid-19”

 


Nuova frustata di Viale dell’Astronomia all’Esecutivo guidato da Giuseppe Conte. Il "punto critico della risposta italiana" all’impatto economico del Coronavirus "sono i tempi di adozione e implementazione delle misure". Così il Centro studi Confindustria in una nota sulle ’Consistenti risposte di bilancio dei paesi all’emergenza Covid-19’, sottolineando che la risposta italiana è stata "lenta" e "frammentata". Per Confindustria "il ritardo è ampio rispetto agli altri paesi considerati e compromette l’efficacia delle misure adottate che, in una fase emergenziale come quella attuale, necessitano, invece, di una trasmissione immediata al sistema economico". Gli economisti di viale dell’Astronomia ricordano come il Governo italiano "ha adottato il primo provvedimento organico a carattere nazionale 23 giorni dopo aver registrato i primi 100 casi di Covid-19, mentre sono stati sufficienti 15 giorni negli Stati Uniti, 12 in Francia e 8 in Germania per la medesima reazione".


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK