• Quotidiano di informazione
  • sabato 30 maggio 2020

Lagarde (Bce): “Il Qe non basta per far ripartire la crescita”

"Lo slancio della crescita della zona euro è rallentato dall’inizio del 2018, soprattutto a causa di incertezze globali e commercio internazionale più debole", cosa che ha portato anche a un "indebolimento della pressione sui prezzi, e l’inflazione resta distante dal nostro obiettivo": lo ha detto la presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde parlando alla plenaria di Strasburgo.  "Il nostro stimolo monetario - ha aggiunto - ha sostenuto la crescita ma non può e non deve essere l’unica azione sul campo.  Più a lungo restano le nostre misure, più sale il rischio che gli effetti collaterali diventino più pronunciati". Lagarde ha quindi sollecitato "politiche strutturali e di bilancio che possono rafforzare la produttività", e che in ambiente di bassi tassi "possono essere molto efficaci".


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK