• Quotidiano di informazione
  • lunedì 23 novembre 2020

Pil, l’Italia è debole e misura la crescita del 2020 in uno striminzito +0,3%

 La crescita del Pil in Italia dovrebbe attestarsi sullo 0,3% nel 2020, secondo le previsioni economiche d’inverno pubblicate stamattina dalla Commissione europea, che stima poi una leggera ripresa nel 2021, con la crescita allo 0,6%.


“In base ai dati trimestrali – si legge nelle previsioni -, l’economia italiana è cresciuta dello 0,2% nel 2019. Dopo quattro trimestri di attività economica in lenta crescita, il Pil reale in Italia è diminuito dello 0,3% nell’ultimo trimestre, secondo le stime preliminari dell’Istat”.


“La produzione è calata sia in agricoltura che nell’industria, mentre è rimasta stagnante nel settore dei servizi. L’indicatore del clima economico è rimasto smorzato nel contesto della fragilità dell’ambiente esterno, e questo ha pesando sul commercio e sulle attività di investimento”.


Tuttavia, “i sondaggi nelle imprese suggeriscono un lento avvio nel 2020. La fiducia nell’industria è migliorata a gennaio, ma non questo non suggerisce ancora una ripresa imminente per la produzione industriale. L’attività nei servizi, non non influenzata dal debole ciclo industriale, dovrebbe sostenere la crescita del Pil reale nel breve termine”.


Inoltre, “la stabilizzazione provvisoria della produzione manifatturiera, associata al nuovo ciclo di inventario, insieme – nota la Commissione – a una ridotta incertezza politica interna e alle condizioni di finanziamento favorevoli sosterranno probabilmente la domanda interna oltre il breve termine”.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK