• Quotidiano di informazione
  • giovedì 14 novembre 2019

Saudi Aramco in Borsa a dicembre, il suo valore è 1800 miliardi di dollari

 


 Il gigante petrolifero saudita Saudi Aramco ha confermato il collocamento nella borsa nazionale Tadawul dopo il via libera del regolatore finanziario all’operazione. Lo ha confermato la stessa compagnia petrolifera.


Il collocamento dovrebbe avvenire a dicembre con la vendita iniziale del 2% del capitale del più grande esportatore di petrolio del mondo. La società dovrebbe spuntare una valutazione intorno ai 1.600-1.800 miliardi di dollari, meno dei duemila inizialmente ipotizzati, ma comunque abbastanza per rendere la sua Ipo la più grande della storia.


Dalla cessione del 2% del capitale dovrebbe arrivare infatti un incasso di circa 32-36 miliardi di dollari che frantumerebbe il precedente record di 25 miliardi di dollari raggiunto nel 2014 dal collocamento del gigante cinese dell’e-commerce Alibaba.


Saudi Aramco precisa comunque che il prezzo e il nuemro di azioni dell’Ipo saranno stabiliti al termine del periodo di Book-building. Nessuna anticipazione neppure sulla possibilità di una seconda tranche da collocare su una piazza finanziaria internazionale.


“E’ una tappa significativa nella storia della società e un progresso importante per la realizzazione di Vision 2030, il piano del regno per una diversificazione ed una crescita economica sostenibile” ha affermato il presidente di Saudi Aramco Yasir al-Rumayyan.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK