• Quotidiano di informazione
  • domenica 27 settembre 2020

Decapitato un giornalista a Veracruz

 


Il corpo decapitato di un giornalista del quotidiano El Mundo de Veracruz è stato trovato ieri in un’area di grandi violenze in questo stato del Messico orientale, secondo quanto riferito da polizia e organizzazioni per la libertà di espressione.


“Condanno il vile assassinio del giornalista Julio Valdivia (…). In coordinamento con l’ufficio del procuratore generale dello Stato, utilizzeremo tutte le risorse per trovare i responsabili”, ha affermato il segretario alla Sicurezza e capo della polizia Hugo Gutiérrez.


Reporter Senza Frontiere (RSF) ha chiesto alle autorità di indagare sul legame tra l’omicidio del giornalista 41enne e le sue attività professionali. Julio Valdivia è il quinto giornalista ucciso in Messico nel 2020, secondo RSF. “Che tutte le piste d’indagine siano esaurite, specialmente quelle che hanno a che fare con il suo lavoro giornalistico perché ha lavorato in un’area segnata dalla violenza”, ha detto all’Afp Balbina Flores, rappresentante di RSF in Messico.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK