• Quotidiano di informazione
  • domenica 27 settembre 2020

Dopo gli Emirati, anche il Bahrein firma la pace con Israele

 


Dopo gli Emirati arabi, anche il Bahrein normalizza i rapporti con Israele. "Un’altra svolta storica oggi! I nostri grandi amici di Israele e del Bahrein hanno concordato un accordo di pace, il secondo Paese arabo a fare pace con Israele in 30 giorni", ha twittato Donald Trump, dopo l’intesa. Il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, ha confermato l’accordo con il piccolo Paese del Golfo Persico a maggioranza sciita ma retto da una monarchia sunnita alleata di Riad e Washington: "Cittadini di Israele, sono commosso di potervi dire che questa sera un altro accordo di pace con un altro Paese arabo, il Bahrain. Questo accordo si aggiunge alla storica pace con gli Emirati Arabi Uniti", ha affermato Netanyahu. "E’ una nuova era di pace", ha assicurato il premier nel suo messaggio. "La pace in cambio della pace. L’economia in cambio dell’economia. Abbiamo investito nella pace per molti anni e adesso la pace investe in noi. Porterà con sè grandi investimenti nella economia di Israele". Netanyahu ha ringraziato Trump: "Questi accordi sono il frutto di un gran lavoro dietro le quinte, ma si sono realizzati grazie all’aiuto importante del nostro amico, il presidente degli Stati Uniti, il presidente Trump".


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK