• Quotidiano di informazione
  • martedì 11 agosto 2020

Hong Kong teme una terza ondata di contagi

 Il South China Morning Post avverte stamattina del timore di un possibile terzo picco di contagi a Hong Kong dove sono stati registrati oltre 60 nuovi casi di coronavirus. 


Nell’area, infatti, è emerso un potenziale nuovo cluster, collegato al Jockey Club Harmony Villa, una casa di cura per anziani, secondo due fonti mediche. Si tratta della seconda struttura per anziani ad aver registrato infezioni. La prima è stata la Kong Tai Elderly Care Centre a Tsz Wan Shan, dove si contano almeno 42 anziani e due impiegati positivi e due morti. 


Inoltre anche un autista di autobus è risultato positivo ed è emerso che lunedì ha guidato quattro mezzi che hanno attraversato l’intera città.


Pompeo: spero che ci sia presto


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK