• Quotidiano di informazione
  • sabato 16 gennaio 2021

Lo Stato Maggiore dell’Esercito Usa condanna l’assalto a Capitol Hill

 


Lo stato maggiore delle forze armate statunitensi ha condannato l’insurrezione al Campidoglio degli Stati Uniti, ricordando a tutto il personale militare il dovere di sostenere la Costituzione e respingere ogni forma di estremismo. E’ quanto riporta la Cnn. Si tratterebbe di un’iniziativa insolita, dal momento che i Joints Chiefs of Staff di norma rimangono fuori dalla politica, ma che arriva, appunto, pochi giorni dopo l’assalto al Congresso da parte dei sostenitori del presidente uscente Donald Trump. Nel memorandum diffuso, c’è la conferma esplicita che “Joe Biden sarà il prossimo commander in chief”.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK