• Quotidiano di informazione
  • mercoledì 25 novembre 2020

Morto in Afghanistan per cause naturali il leader di al-Qaida Ayman al Zawahiri

 


 


Il leader di al Qaida, Ayman al Zawahiri, è morto per cause naturali la scorsa settimana in Afghanistan. La notizia, riferita da alcuni media arabi, è stata confermata ad askanews da fonti qualificate a conoscenza del dossier terrorismo. Il sito saudita Arab News ha riferito che Al Zawahiri, che aveva ereditato la leadership dell’organizzazione terroristica da Osama Bin Laden, sarebbe morto “la settimana scorsa a Ghazni” per complicazoni legate ad “asma”. Il leader di al Qaida, hanno infatti precisato le fonti, “non aveva accesso a cure regolari”.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK