• Quotidiano di informazione
  • venerdì 6 dicembre 2019

Parigi, dopo il gilet gialli, arrivano i trattori

Un gruppo di agricoltori ha protestato dinanzi al Fouquet’s, il ristorante di extralusso simbolo dei fasti di Parigi, sull’avenue degli Champs-Elysées, nel quadro delle manifestazioni indette oggi in tutta la Francia dai sindacati Fnsea e Jeunes Agriculteurs. I manifestanti, molti dei quali hanno raggiunto la capitale questa mattina a bordo dei loro trattori, sono accerchiati da un fitto cordone di agenti di polizia in tenuta antisommossa. Sulla celebre avenue parigina tra Place de la Concorde e l’Arco di Trionfo sono state rovesciate alcune balle di fieno ma la situazione è sostanzialmente tranquilla. Alcuni manifestanti dicono che non si muoveranno da Parigi finché non verranno ricevuti dal presidente Emmanuel Macron. Gran parte di essi sono attualmente riuniti in Place Dauphine, non lontano dall’Arco di Trionfo, mentre continuano i blocchi e i rallentamenti sul Boulevard Périphérique, il grande anello stradale che circonda Parigi, in particolare, tra Porte Maillot e Porte de Champerret.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK