• Quotidiano di informazione
  • giovedì 14 novembre 2019

ArcelorMittal, Landini (Cgil): “Togliere ogni alibi all’azienda e ripristinare l’immunità penale”

Il Governo “deve togliere ogni alibi ad ArcelorMittal facendo applicare l’accordo a suo tempo firmato”, ma poi una volta ripristinata l’immunità penale non ci dovrà essere alcun licenziamento da parte dell’azienda. Lo ha detto il leader della Cgil, Maurizio Landini, intervistato da Rai Radio1.


“E’ necessario che il governo torni con chiarezza a quanto convenuto con ArcelorMittal con l’accordo di settembre, secondo la logica che non si può imputare ad ArcelorMittal cose fatte prima di loro – ha spiegato – la stessa protezione che avevano i commissari deve averla ache ArcelorMittal, credo che il compratore deve essere responsabile se non fa investimenti ma non si deve scaricare su di lui ciò che prima di lui è stato fatto. Bisogna tornare al senso dell’accordo che era stato fatto un anno e mezzo fa”. Allo stesso tempo, ha sottolineato Landini, ArcelorMittal “non deve fare la furba, non può usare questo elemento per dire che non applica più l’accordo, non vorrei che poi tra qualche giorno si toglie lo scudo ma poi ci saranno operai in meno, licenziamenti non ne vogliamo”.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK