• Quotidiano di informazione
  • venerdì 24 gennaio 2020

Dieci anni di Gmail, pronte due nuove funzioni

Oggi, 1 aprile 2019, Gmail compie 10 anni e per festeggiare ha lanciato ufficialmente due nuove funzioni: la prima darà modo agli utenti di programmare l’invio della posta elettronica, la seconda, invece, è un aggiornamento di Smart Compose, lo strumento che aiuta a scrivere le email in maniera più rapida. Nato il primo aprile del 2004, oggi il servizio di posta elettronica di Google conta più di 1,5 miliardi di utenti e 5 milioni di imprese iscritte a G Suite.

Diversi portali specializzati, hanno anticipato come Gmail ha rilasciato la nuova funzione che permette ai suoi fruitori di programmare l’invio di una mail a un orario e a una data precisa, da un minimo di due minuti a un massimo di 50 anni. Sarà possibile, inoltre, annullare la spedizione del messaggio in qualunque momento prima della scadenza. Le email che utilizzeranno questo nuovo strumento non saranno conservate solamente dei dispositivi degli utenti, ma anche sui server di Google e il loro invio avverrà automaticamente nel momento stabilito, anche in assenza di una connessione a Internet.

Gmail ha aggiornato anche la funzione Smart Compose, che grazie all’Intelligenza Artificiale e all’apprendimento automatico facilita la stesura di un messaggio, riducendo notevolmente i tempi di scrittura. Al momento, l’aggiornamento è disponibile solo per Android e include diverse lingue, tra cui l’italiano, ma a breve arriverà anche su iOS. "Smart Compose - spiega Google - ha consentito agli utenti di risparmiare oltre 1 miliardo di caratteri ogni settimana, sufficienti a riempire le pagine di mille copie del Signore degli Anelli".
 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK