• Quotidiano di informazione
  • martedì 12 novembre 2019

Lavoratori dell’indotto ex Ilva minacciano il blocco delle attività degli impianti

 


Continua il braccio di ferro di sindacati e governo con ArcelorMittal dopo la decisione della società di ritirarsi dall’accordo per l’acciaieria ex Ilva di Taranto. "L’auspicio è che governo e istituzioni creino le condizioni per una soluzione definitiva. Senza una risposta esaustiva, saremo pronti a tutte le iniziative fino al blocco a oltranza delle attività lavorative nei propri settori", hanno fatto sapere i sindacati dell’indotto.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK