• Quotidiano di informazione
  • venerdì 6 dicembre 2019

Mirafiori, c’è l’accordo sui contratti di solidarietà

Nell’incontro odierno presso il ministero del Lavoro è stata ratificata l’intesa già raggiunta a Torino per un ulteriore anno di contratto di solidarietà per tutelare i 2.698 lavoratrici e lavoratori dello stabilimento Fca di Mirafiori”. Lo dichiarano in una nota congiunta Simone Marinelliper la Fiom nazionale e Ugo Bolognesi per le tute blu Cgil di Torino.


I 750 milioni di investimenti dichiarati dall’azienda saranno necessari a implementare gli impianti per la realizzazione di un Battery Hub dell’elettrico che, insieme alla produzione della 500 elettrica e all’elettrificazione dei modelli Maserati Gran Cabrio e Gran Turismo, rappresentano la realizzazione dei primi progetti sulla mobilità eco. La durata dell’ammortizzatore sociale, a quanto si apprende, dovrebbe garantire l’occupazione fino alla realizzazione degli investimenti, ma gli interrogativi sul raggiungimento della piena occupazione rimangono tutti in piedi.


Pertanto la Fiom “ritiene ancora una volta fondamentale, anche alla luce del processo di fusione in atto con Psa,che le istituzioni nazionali e regionali aprano un confronto con la proprietà di Fca per un piano industriale che rilanci la produzione del ‘polo torinese’ e degli stabilimenti italiani e garantisca il rilancio occupazionale”.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK