Tennis, Boris Becker pieno di debiti

L’ex numero 1 del ranking mondiale, vincitore di sei titoli Slam, Boris Becker ha debiti per 61 milioni di euro. Il debito maggiore e’ quello con l’uomo d’affari svizzero-tedesco Hans-Dieter Cleven, a cui il tre volte campione di Wimbledon deve 37 milioni di euro. Circa 10 milioni e’ l’esposizione con la banca privata Arbuthnot Latham & Co, mentre 6 milioni è la somma dovuta agli azionisti di un’altra società personale di Becker e Cleven. Altri creditori includono poi banche e privati, mentre non si ha notizia di ricorsi dello Stato tedesco o di autorità pubbliche britanniche. Negli ultimi anni Becker ha lavorato come coach di Novak Djokovic dal 2013 al 2016, attualmente e’ commentatore e opinionista per diverse televisioni negli Slam e ad agosto e’ stato nominato come nuovo direttore tecnico del settore maschile dalla Federtennis tedesca ma questi guadagni non bastano. Il patrimonio personale di Becker, che in carriera ha guadagnato oltre 25 milioni di dollari di soli premi, ammonterebbe ormai a poco più di 500.000 euro, anche se ancora devono essere valutate le proprietà immobiliari (tra cui una villa a Maiorca, due case nella città natale di Leimen) e le partecipazioni azionarie.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV