Smartphone, la luce blu accelera il degrado oculare

Secondo una ricerca condotta dagli studiosi dell’Università di Toledo, l’esposizione prolungata alla luce emessa dai telefonini possa attivare la creazione di molecole tossiche nelle cellule dell’occhio sensibili alla luce. In particolare, sarebbe proprio la macula della retina a essere compromessa: questi insiemi di atomi potrebbero infatti causare o accelerare la comparsa della degenerazione maculare, una patologia, solitamente legata all’invecchiamento, che comporta una sostanziale riduzione visiva. La degenerazione maculare è una patologia in grado di compromettere quasi totalmente la vista, è la principale causa di cecità negli Stati Uniti e può coinvolgere gravemente la qualità della vita, impedendo lo svolgimento anche delle attività più semplici.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV