Il 25 settembre si è celebrato il World Dream Day

la giornata mondiale interamente dedicata ai sogni, il World Dream Day si è celebrata lo scorso 25 settembre. Si celebra dal 2012 e ha come obiettivo quello di incoraggiare le persone a non smettere mai di sognare. Eleonora Iacobelli, vicepresidente di Eurodap-Associazione Europea per il Disturbo di Attacchi di Panico e responsabile trainer del centro Bioequilibrium, ha individuato una serie di accorgimenti da adottare, sia per scacciare gli incubi, che per trovare le energie per ‘riaprire’ il cassetto dei sogni.
Come suggerisce l’esperta, per riposare senza tormenti, può essere di fondamentale aiuto addormentarsi utilizzando la respirazione addominale (diaframmatica).
“Una corretta respirazione può essere impiegata da calmante naturale”, spiega la dottoressa.
A generare gli incubi sarebbero soprattutto gli stati d’ansia o di paura: “Il materiale onirico cambia a seconda della fase della vita in cui ci si trova e del genere di appartenenza ma, soprattutto, è lo stato d’animo ad incidere profondamente sulla qualità dei sogni”, osserva Iacobelli.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV