Aumentano le morti a causa dei selfie

Secondo uno studio pubblicato dal Journal of Family Medicine and Primary Care dell’All India Institute of Medical Sciences, tra ottobre 2011 e novembre 2017 ci sono stati 259 morti "da selfie". I casi più comuni di morte sono avvenuti per annegamento, investimento nel traffico, caduta da un edificio o altro luogo posto in posizione elevata. Ma ci sono altri e più disparati modi per morire solo per scattarsi una foto: per esempio, 8 persone sono state uccise da animali, mentre altre 16 sono rimaste fulminate dalla corrente elettrica. "Servirebbero delle aree ’no selfie’ nelle zone turistiche - affermano gli autori dello studio - specialmente in posti come corsi d’acqua, picchi e edifici alti, per diminuire l’incidenza di queste morti". L’India è il Paese dove sono morte più persone per selficidio, subito dopo ci sono da Russia, Stati Uniti e Pakistan.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV