Champions League, Juve beffata nel finale

Bianconeri sconfitti dallo United all’Allianz Stadium. Cristiano Ronaldo con una fantastica prodezza nel secondo tempo è riuscito a sbloccare il risultato contro il Manchester United portando meritatamente avanti la Juve che però va in tilt nei minuti finali subendo il gol di Mata e l’autorete di Alex Sandro. "La Champions è speciale, non ti puoi mai rilassare, può succedere di tutto. Abbiamo dominato la partita, abbiamo avuto più occasioni e potevamo chiuderla. Il Manchester non ha fatto niente per meritare la vittoria, non è stata fortuna perchè questa si cerca. È stato solo un nostro regalo", dichiara a fine partita l’attaccante della Juventus Cristiano Ronaldo. Molto duro con la squadra anche Giorgio Chiellini: "Abbiamo avuto tante occasioni per chiuderla, questa partita ci deve servire da insegnamento. Se vogliamo arrivare a Madrid a giugno, non dobbiamo commettere questi errori. Alla fine non siamo stati bravi e attenti a vincere una partita che meritavamo. Sconfitta indolore? Si poteva archiviare la qualificazione, ce la siamo complicata da soli. Dobbiamo migliorare, abbassiamo le ali e torniamo a lavorare. Erano due-tre partite che avevamo in canna una cosa del genere, oggi è andata così: meglio perdere oggi che a maggio". Festeggia invece Mourinho che, insultato per quasi tutta la gara, stavolta fa il gesto dell’orecchio al pubblico dello Stadium. Bianconeri ora sempre in testa nel gruppo H con 9 punti, ma United più vicino a quota 7. 5 punti per il Valencia, 1 per lo Young Boys.


 

Notizia successiva
Fiocco rosa in casa Bova

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV