Napoli, bambina down adottata da un papà single

Alba è una bambina nata con la sindrome di Down che è stata abbandonata in ospedale dalla sua mamma e rifiutata da ben sette famiglie contattate. Alba ha però fatto subito breccia nel cuore di Luca, un uomo single e omosessuale. In Italia raramente è consentita l’adozione da parte dei single, ancor più difficile se si tratta di gay. Alla fine Alba è stata adottata da Luca Trapanese che è ufficialmente il suo papà. "Non avevo nessuna paura di adottare un bambino disabile. Era un’idea maturata in passato, con il mio compagno Eduardo, dal quale poi però mi sono separato. In realtà prima pensavamo di ricorrere a una madre surrogata, poi capimmo di poter dare un’opportunità a un bambino difficile da collocare. Da quando avevo 14 anni faccio volontariato e lavoro con disabili e quindi ritenevo di avere gli strumenti adatti per farlo. Dopo la separazione con il mio compagno, è stata l’opzione che per me ha prevalso. Così ho fatto richiesta nel registro speciale che consente ai single di adottare in condizioni particolari", racconta il neo papà Luca, quarantenne napoletano.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV