Orologi svizzeri, cresce l’export

Sempre più in crescita le esportazioni di orologi svizzeri. Da gennaio a novembre, le vendite di orologi svizzeri all’estero sono aumentate del 7,1% a 19,5 miliardi, secondo i rilevamenti di FH. Le esportazioni di orologi dal costo superiore a 3.000 franchi svizzeri nell’anno 2018 sono cresciute dell’8,4% mentre quelle dei segnatempo il cui prezzo all’uscita dalla fabbrica si colloca fra i 200 e i 500 franchi svizzeri sono diminuite del 13,6%. In termini zonali, l’Asia ha continuato la sua dinamica, tuttavia in leggero rallentamento con le esportazioni che sono aumentate del 9,5% verso Hong Kong, un mercato chiave per le vendite di prodotti di lusso, e del 15,1% in Cina. Le esportazioni di orologi verso gli Stati Uniti, il secondo maggior mercato di sbocco per gli orologi svizzeri, sono anch’esse cresciute, dell’11,2%, nel corso del mese. Al contrario, esse sono scese del 5,9% in Europa, con le esportazioni di orologi che salgono solamente verso Germania e Francia, ma che calano in tutti gli altri maggiori mercati del Vecchio Continente.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV