Rifle punta all’estero

Rifle sta portando avanti il piano di rilancio avviato nel 2018, in seguito all’ingresso nella società della holding svizzera di investimenti Kora Investments. “Abbiamo razionalizzato la nostra rete retail, che oggi conta 24 monomarca in Italia e uno in Svizzera, presso il Fox Town di Mendrisio. Per il 2019 prevediamo almeno 4 o 5 aperture nel nostro Paese, in città come Catania, Livorno, Brescia. Vogliamo posizionare in modo forte il brand prima di affrontare la piazza di Milano, anche se stiamo valutando un opening presso Scalo Milano”, ha spiegato Franco Marianelli, AD di Rifle. “Abbiamo inserito due nuove persone nell’area commerciale estera e abbiamo venduto in Polonia, Norvegia, Finlandia, Danimarca e nei Balcani; abbiamo distributori in Germania e Svizzera e stiamo approcciando la Russia. Oggi l’export pesa solo per il 5%, l’obiettivo è farlo crescere iniziando dai Paesi in cui Rifle in passato era già ben posizionato”, ha proseguito Marianelli. “A livello di rete commerciale, stiamo cambiando nove agenzie sulle dodici che avevamo in totale: oltre al nostro pubblico tradizionale, i 40/50enni che conoscono il brand dagli anni ’80, vogliamo arrivare a una clientela più giovane e dobbiamo quindi inserirci in negozi diversi, dedicati a questo tipo di target”.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV