Diadora festeggia 70 anni

Diadora celebra il suo 70esimo anniversario a Pitti 95 e per l’occasione ha riproposto anche alcune delle proprie calzature più rappresentative. Il brand, durante Pitti 95, ha organizzato la mostra "It Plays Something Else" coinvolgendo artisti, esperti di linguaggi espressivi differenti tra loro quali il design, la fotografia, la musica, le immagini in movimento e la scultura come Ducati Monroe (Diego Perrone e Andrea Sala), Maisie Cousins, Gabber Eleganza, Invernomuto e Patrick Tuttofuoco. Come sottolinea Enrico Moretti Polegato, CEO di Diadora, “l’arte è un eccellenza che ci ha resi famosi in tutto il mondo ed è il mezzo che abbiamo ritenuto più adatto a celebrare un momento così importante per Diadora, che è parte rilevante dello stile e del saper fare italiano”. L’esposizione ruota intorno al concerto di velocità applicata all’arte rimarrà aperta al pubblico fino al 10 gennaio come omaggio a tutti i fan del marchio amato e indossato da veri miti dello sport, a cominciare da Björn Borg, che fu il primo testimonial internazionale di Diadora, fino a Francesco Totti. Curata da Davide Giannella, l’esposizione si terrà presso la stazione Leopolda di Firenze. Il brand di sportswear però non cresce solo dal punto di vista anagrafico. Nel 2018, infatti, la previsione del fatturato consolidato è di 164,2 milioni euro, licenze escluse, in aumento rispetto ai 162 milioni dello scorso anno. A incidere su questo risultato, a livello di mercati, è soprattutto l’Italia, che continua a crescere anno su anno.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV