Sofia Goggia è pronta a tornare in pista

Sci alpino: l’atleta Sofia Goggia è ptonta a tornare in pista in questo gennaio 2019 dopo l’infortunio di qualche mesa fa. La medaglia d’oro in discesa libera a Pyongchang 2018 ha posticipato il ritorno sulla neve di 5 giorni per avere una struttura muscolare intorno al perone più importante. Ricordiamo che la Goggia si era infortunata il 19 ottobre sul ghiacciaio di Hintertux nei giorni di rifinitura prima del gigante di apertura di Soelden. Una caduta banale - avvenuta perché gli sci si sono incrociati - le aveva procurato due linee di frattura al malleolo perineale della caviglia destra. Aveva scelto di non operarsi e di seguire un trattamento conservativo perché meno invasivo rispetto a un’operazione che avrebbe portato all’inserimento di viti e piastrine in una zona molto delicata, data la sensibilità dell’area costantemente sollecitata dagli scarponi aderenti. Il suo lavoro di recupero, dopo i 10 giorni di gesso, si è svolto fra Verona e Mantova. La Goggia è convinta che le basteranno pochi giorni per ritrovare la sensibilità perché in questi mesi ha lavorato su due fronti a due velocità diverse: da una parte il continuo allenamento con la necessità di stancarsi per mantenere alta l’asticella da atleta e dall’altra il riposo per favorire calcificazione ossea. Per fine gennaio pensa di poter tornare alle gare, ovviamente valutando giorno per giorno come reagisce il suo corpo. Ciò che la rende serena è che è tangibile il fatto che ogni 5 giorni ci sono netti miglioramenti considerando poi che lo sci ha "l’effetto scarpone" che gioca a suo vantaggio visto che protegge e non permette la torsione che è ciò che è più fastidioso al momento.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV