Kia presenta la sua nuova station wagon, la Proceed. Della generazione precedente, che era a tre porte ed è stata dismessa, conserva solo il nome. Infatti, il design deriva direttamente dalla conturbante ProCeed concept presentata al Salone di Francoforte del 2017: un genere di carrozzeria che trova poche rivali nel suo segmento di appartenenza. Lunga 4,6 metri, la vettura condivide con la Ceed la piattaforma K2 e il passo di 2,65 metri. Decisamente buona la capacità di carico del bagagliaio, pari a 594 litri. Dalla berlina coreana sono mutuati anche i propulsori: si parte dal turbobenzina di 1 litro da 120 CV di potenza massima, passando per il quattro cilindri di 1,4 litri e 140 CV, per arrivare al prestazionale 1.6 T-GDi della ProCeed GT da 204 CV. Per chi fa tanta strada, invece, c’è il turbodiesel 1.6 CRDi da 136 CV, disponibile anche con cambio automatico doppia frizione a sette rapporti. La ProCeed non vuole essere sportiva solo nell’aspetto perché le sospensioni ribassate di 5 mm e l’altezza ridotta di oltre 4 cm. ne fanno una vettura ben piantata sull’asfalto. Inoltre il sistema Torque Vectoring by Braking contribuisce a limitare i fenomeni di sottosterzo in curva e aumenta la motricità. All’interno la plancia eredita l’architettura delle altre versioni della famiglia Ceed: il sistema infotelematico prevede uno schermo da 7” o 8” a seconda degli allestimenti, ed è pienamente compatibile con smartphone. C


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV