Bitcoin: muore fondatore di un Exchange senza lasciare la password

Muore improvvisamente a 30 anni il supernerd canadese Gerald Cotten portando nella tomba la password di una delle più importanti piattaforme di Exchange di criptovalute del suo Paese. L’uomo era affetto dal morbo di Crohn, una malattia che non gli ha lasciato scampo. La moglie di Cotten, assediata in questi giorni di lutto, ha ingaggiato un esperto dopo avre giurato pubblicamente di non avere la benché minima di idea di dove "Gerry" custodisse le password. Finora Chris McBryan, l’esperto, qualcosa ha trovato nei pc e nei cellulari, ma niente da fare per "forzare" il laptop di Cotten. Sono andati così in fumo 26.500 Bitcoin, 11.000 Bitcoin Cash, 11.000 Bitcoin SV, 35.000 Bitcoin Gold, 200.000 Litecoin e 430.000 Ethereum. Un tesoretto da circa 150 milioni di dollari in criptovalute, allo scambio attuale.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV