Crack Qui!Group, arrestato il fondatore Fogliani ed altre 5 persone

E’ finita con sei arresti l’inchiesta della Guardia di Finanza sul fallimento di Qui!Group, il colosso dei buoni pasto che venivano utilizzati anche dalla Pubblica Amministrazione. A agli arresti, insime ad altre cinque persone, anche Gregorio Fogliani, presidente e fondatore della società. L’indagine, condotta dai finanzieri del comando provinciale di Genova è per bancarotta fraudolenta, riciclaggio, autoriciclaggio e truffa aggravata. Le fiamme gialle stanno eseguendo un sequestro preventivo su conti, immobili e disponibilità finanziarie per 80 milioni di euro.


Oltre all’arresto di Fogliani i finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria hanno eseguito nel dettaglio altre due ordinanze di custodia in carcere e tre agli arresti domiciliari. A settembre dello scorso anno, il tribunale di Genova aveva dichiarato il fallimento della Qui!Group per debiti che ammontavano a oltre 325 milioni di euro. Tra i beni sequestrati anche i muri del Moody, il noto locale-tavola calda in centro a Genova che era stato chiuso dopo il crac ed è stato riaperto solo cinque giorni fa dopo un accordo tra Hi Food Genova, società che vede tra i soci la Event Beach controllata dal tycoon Gabriele Volpi e la Kofler, e Azzurra, società in salute dello stesso Fogliani e proprietaria dei locali di via XII Ottobre.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV