Ebola, dagli Usa speranze di combattere e sconfiggere la malattia

Il virus del terribile Ebola potrebbe diventare una malattia "prevenibile e curabile". E’ quanto fa sapere l’Us National Institute of Allergy and Infectious Diseases (Niaid) dopo che la sperimentazione su nuovi farmaci ha mostrato tassi di sopravvivenza nel 90% dei casi. In Repubblica democratica del Congo, la più colpita dagli ultimi focolai di Ebola, sono state testate quattro terapie. I trattamenti - riporta la ’Bbc’ citando fonti sanitarie locali - saranno ora usati per trattare tutti i pazienti colpiti. Il Niad, che ha collaborato alla sperimentazione, ha affermato che "i risultati sono una ottima notizia". I farmaci, denominati Regn-Eb3 e mAb114, agiscono attaccando il virus Ebola e neutralizzando il suo impatto sulle cellule umane. Sono i "primi farmaci che, in uno studio scientificamente valido, hanno mostrato chiaramente una significativa riduzione della mortalità per i pazienti contagiati dal virus", ha affermato Anthony Fauci, direttore del Niaid.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Meteo
Borsa
Camera dei Deputati
Guida TV