• Quotidiano di informazione
  • domenica 5 aprile 2020

Sondaggio Dire-Tecnè. Le misure del Governo non piacciono agli italiani, ma cresce la fiducia nell’Esecutivo

 


Scende la fetta degli italiani soddisfatti dalle misure intraprese dal governo per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Una settimana fa il 74% le riteneva ‘commisurate all’emergenza’, oggi solo il 60%. Lo evidenzia il sondaggioMonitor Italia realizzato dall’Istituto Tecne’ in collaborazione con l’agenzia Dire con interviste effettuate il 19 e 20 marzo. Di contro aumenta la percentuale (+20%) degli italiani che le ritengono ‘troppo deboli’: 33% oggi, 13% una settimana fa. Al 3% (-2%) chi le ritiene eccessive, senza opinione il 4% (-4%).  Per sette italiani su dieci, inoltre, e’ legittimo limitare alcune liberta’ e diritti per rendere piu’ efficaci le misure di contenimento anti-coronavirus. Il 72% si dice favorevole mentre il 23% e’ contrario. ‘Non sa’ il 5%.


 Continua a crescere la fiducia nel governo Conte 2 in queste settimane caratterizzate dall’emergenza coronavirus. Il 14 febbraio solo il 26,4% degli italiani aveva fiducia nel governo giallorosso, oggi la percentuale e’ salita al 30,8%. Una sola settimana fa la fiducia si attestava al 29,2%, in soli sette giorni si e’ registrato un incremento del +1,6%. Un dato che, associato a quello delle persone senza opinione (in aumento in una settimana da 7,9% a 8,5%), fa scendere quella degli italiani che non hanno fiducia nel Conte 2:una settimana fa erano il 62,9% (il 68% il 14 febbraio), oggi scendono al 60,7%. Per quanto riguarda i partiti, il Pd continua ad accorciare lo svantaggio dalla Lega.Nell’ultima settimana il PD ha guadagnato 0,4% sul partito di Matteo Salvini mentre continua la scalata di Fratelli d’Italia ormai terzo partito italiano. La scorsa settimana la Lega aveva 6,7% di vantaggio sul PD (28,7% a 22%) ma il dato dopo sette giorni e’ sceso al 6,3% (28,6% a 22,3%). 


Fratelli d’Italia opera il sorpasso sul M5S come terzo partito del Paese.Dopo averlo raggiunto la settimana scorsa (i due partiti erano appaiati al 13,7%), ora FDI e’ al 14,1%, stabile il M5S. Piccoli movimenti per gli altri partiti: Forza Italia (+0,2%) e’ al 6,8%, Italia Viva (perde 0,3%) al 3%, Sinistra (+0,2%) al 2,6%, Azione (-0,2%) ora ad 1,8%.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK