• Quotidiano di informazione
  • sabato 11 luglio 2020

Berlusconi non va in piazza ma avverte: "Nel Paese c’è meno libertà"

Si fanno sentire le opposizioni contro il nuovo Governo Conte, composto da Ministri appartenenti al PD e al Movimento 5 Stelle. Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, parlando ieri ai giovani azzurri della manifestazione Everest, ha dichiarato: "Nell’ultimo anno in pochi se ne sono accorti, ma in Italia si sono ristretti gli spazi di libertà, e il nuovo governo non promette nulla di meglio per il futuro. Sarà il governo forse più a sinistra della storia della Repubblica. Siamo e saremo fermamente all’opposizione del governo giallo-rosso,ma dobbiamo costruire un’opposizione liberale. Sta a noi ora costruire un’ alternativa, che non è la destra sovranista". Berlusconi ha, inoltre, dichiarato al Giornale che chi, nel suo partito, sostiene il Governo, dovrà andarsene.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK