• Quotidiano di informazione
  • venerdì 30 ottobre 2020

Casaleggio chiude al terzo mandato e alla segreteria politica

 


“Il terzo mandato è un problema solo per chi non vuole rispettare gli impegni presi o i principi del M5S”. sono le parole del presidente di Rousseau, Davide Casaleggio, in un’intervista rilasciata al Corriere della sera, in cui boccia l’ipotesi della nascita di una segreteria politica nel M5S.


“In alcune interviste ho visto proporre segreterie partitiche che dovrebbero prendere le decisioni su candidature, programma e regole del M5S al posto degli iscritti. Questo snaturerebbe il M5S e ovviamente sarei contrario” afferma.


Casaleggio difende la formula del Team del Futuro che “Spero vivamente che non diventi solo un modo per ratificare quesiti già scritti o decisioni già prese. Mi piacerebbe ci fosse un dibattito sulle idee sul futuro dell’Italia e non sulle poltrone”.


A questo proposito, secondo Casaleggio, “sarebbe rivoluzionario definire un processo che si occupasse di rendere ancora più trasparenti e ispirate alla meritocrazia le migliaia di nomine pubbliche su cui il Movimento può agire in questi mesi, come ad esempio abbiamo già fatto in passato dando la possibilità agli iscritti di definire il nome del Presidente della Repubblica”.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK