• Quotidiano di informazione
  • venerdì 30 ottobre 2020

Conte: “Siamo preoccupati. Stressati sistemi sanitari e tessuti sociali”

“Siamo tutti preoccupati per la seconda ondata, che sta stressando i sistemi sanitari e i tessuti sociali", sottolinea il premier Giuseppe Conte con 10mila nuovi casi e 55 nuovevittime”. Ma un altro lockdown contro il Covid è da evitare. Non dico che è meno pericolosa la seconda ondata, dobbiamo affrontarla con una strategia diversa, nuova, che non prevede più il lockdown, più mirata, rispettando le regole del distanziamento e auto proteggendosi". Queto significa che probabilmente nelle prossime ore saranno adottate misure più stringenti, finalizzate  a contenere la diffusione del virus. Non si tratterà di un blocco totale dopo le 21 o le 22, ma misure più rigide, forse nei soli fine settimana e nelle giornate festive. Il Governo, tra mille difficoltà e resistenze starebbe mettendo a punto un nuovo piano da adottare nell’immediato con la chiusura dei locali (ristoranti, bar, pub) tra le 22 e le 23, da modulare con la ’stretta’ maggiore nei weekend.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK