• Quotidiano di informazione
  • mercoledì 15 luglio 2020

Manovra. Il Governo passa alla lotteria degli emendamenti in Senato

E’ partito in Senato il percorso parlamentare della legge di bilancio e contemporaneamente non si fermano intanto le polemiche sulle nuove tasse, anche se Gualtieri ha aperto a modifiche pur a saldi invariati. E continua lo scontro tra Renzi e gli altri partiti della maggioranza, che lo accusano di fare l’opposizione. Di Maio intanto difende la "svolta ecologista" della plastic tax e rilancia sulle chiusure domenicali dei negozi. Sarà battaglia a Palazzo Madama con la lotteria degli emendamenti, che questa volta saranno non solo dell’opposizione ma soprattutto della maggioranza.


Dura la posizione del ministro dell’Economia Gualtieri con i partner di coalizione (M5S e Italia Viva) che vorrebbero apportare modifiche significative alla manovra: "E’ sorprendente che prima si approvi  una Manovra e poi la si critichi, questo non significa che non si possa migliorarla. Troverei paradossale che chi parla di meno tasse poi non voglia ridurre le tasse sul lavoro. Il taglio del cuneo è un pilastro". E sulla plastic tax: "Dobbiamo ridurre l’utilizzo ma sono pronto a discutere".  Gualtieri, infatti, non si tira indietro su possibili modifiche in corso d’opera:   "Occorre modularla bene e sono pronto a discutere con gli operatori del settore".  Il ministro chiude, invece, nettamente sullo slittamento del taglio del cuneo fiscale, chiesto da Iv: "E’ un pilastro".


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK