• Quotidiano di informazione
  • venerdì 6 dicembre 2019

Mes, Conte e Di Maio ai ferri corti. Il Governo ora rischia

 


 Il grande gelo tra Di Maio e Conte è al centro delle prime pagine dei principali quotidiani nazionali.”Conte attacca, gelo con Di Maio” titola il Corriere della Sera all’indomani dell’informativa alla Camera sul Mes. “Tutti i ministri sapevano, contro di me accuse infamanti” ha attaccato il premier Conte in Parlamento sul tema del fondo salva-Stati.


“Ne resterà soltanto uno” scrive in prima pagina Repubblica, in merito alla rottura Conte-Di Maio, pubblicando le foto dei due primi piani dei leader uno accanto all’altro. Nel giorno della bagarre in aula per il Mes, Di Maio va via prima che la seduta della Camera abbia fine. Il capo politico del Movimento 5 stelle non stringe la mano al presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Molte assenze tra i banchi grillini, il leader non applaude mai Conte e poi si sfoga: “Non mi ha difeso”. Tra i ministri si comincia a parlare di voto, scrive in un articolo il quotidiano di largo Fochetti.


“Tutto quanto avveniva sui tavoli europei, a livello tecnico e politico, era pienamente conosciuto dai membri del primo Governo da me guidato, i quali prendevano parte ai vari Consigli dei Ministri, contribuendo a definire la corale posizione dell’Esecutivo italiano sul tema” ha ricordato ieri il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nell’informativa alla Camera. Un attacco a Salvini (non solo) che sta tenendo in fibrillazione il governo.


 


 


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK