• Quotidiano di informazione
  • domenica 27 settembre 2020

Quota 100, Renzi vuole lo stop per la misura simbolo di Salvini

 


 


"Dato che le risorse per la Manovra 2020 non sono ancora del tutto definite, Italia Viva propone l’abolizione totale di Quota 100". Lo afferma il deputato Luigi Marattin, spiegando: "In sua sostituzione proponiamo di rendere strutturale l’Ape Social, per consentire il prepensionamento a chi ha svolto lavori gravosi". Ma il ministro Catalfo è subito intervenuta: "Nessuna modifica in vista". "Italia Viva chiede l’abolizione totale e immediata di Quota100  non perché servano soldi, o perché l’ha fatta un altro governo ma perché è la politica più ingiusta fatta in Italia negli ultimi 25 anni", ha scritto Marattin. Immediata la replica del padre del provvedimento, Matteo Salvini: "Renzi propone l’abolizione totale di quota 100. E’ solo l’ultima follia del governo delle poltrone, che ha annunciato nuove tasse su gasolio, merendine e denaro contante mentre gli sbarchi aumentano e la politica estera non esiste. Non glielo permetteremo".  Contraria a qualsiasi modifica anche la ministra del Lavoro, Catalfo: “Quota 100 non si tocca. È una misura sperimentale che scade nel 2021 e come tale va portata a termine senza fare modifiche. Con i sindacati mi sono impegnata espressamente ad avviare subito un confronto su come rendere il nostro sistema pensionistico più equo. Lo faremo e proprio per questo le cose restano come stanno”.


 


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK