• Quotidiano di informazione
  • martedì 11 agosto 2020

Recovery fund, le Regioni vogliono partecipare alla cabina di regia

“Ho apprezzato che Conte abbia voluto immediatamente convocare i rappresentanti delle istituzioni per discutere delle risorse europee, che considero un grande successo del governo. Ho chiesto al presidente del Consiglio che le Regioni entrino a far parte della cabina di regia. E d’altra parte è impossibile che un governo centrale, non solo quello italiano, possa pensare di investire e gestire tutte quelle risorse da solo”. Così in una intervista alla Stampa Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna e presidente della Conferenza delle Regioni.


“Non voglio creare problemi nella maggioranza, mai fondi del Mes senza condizionalità li prenderei subito, e ho apprezzato le parole di Nicola Zingaretti che è stato molto chiaro in queste settimane. Al Movimento Cinque stelle dico di rifletterci perché se penso alla mia Regione, che potrebbe avere tra i 2 e i 3 miliardi, so già oggi dove potrei spenderli tra ospedali, case della salute, assistenza domiciliare, assunzione di nuovo personale, tecnologie e macchinari. Quelle risorse servirebbero per una sanità di qualità ma chi ne sa più di me, ci dice che quei 37 miliardi vorrebbero dire alcuni punti di Pil”.


 


 


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK