• Quotidiano di informazione
  • sabato 11 luglio 2020

Salvini "Prima o poi il diritto di voto sarà restituito"

“Possono tirare avanti qualche tempo, non possono tirare avanti all’infinito. Prima o poi il diritto di voto ce lo restituiscono”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, intervistato da Rbr Radio in mattinata. Salvini ha attaccato la scelta di non andare al voto dopo la crisi di agosto, ribadendo la necessità di “far scegliere ai cittadini a chi far governare questo Paese”. Per il leader del Carroccio i partiti che hanno dato vita al governo giallorosso “non andranno lontano: questo governo nasce per paura delle elezioni e per tener lontano la Lega e Salvini dal. Il collante delle poltrone e dell’odio è l’unico che fa nascere questo governo”, ha ribadito Salvini secondo cui l’esecutivo non “ha una vita politica lunga avanti a sé”. Dall’opposizione “vedremo di limitare i loro danni. Su questo garantisco che ne faremo, democraticamente, delle belle”, ha chiosato il senatore leghista.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK