• Quotidiano di informazione
  • mercoledì 19 febbraio 2020

Tensioni nel Governo: Delrio avverte: “Se il governo cade si vota”. La Boschi fissa i paletti di Iv

 


“Questa maggioranza ha davanti a sé un progetto, se questo progetto non si riesce a realizzare bisogna prenderne atto e ridare la parola agli italiani”. Così Grazieno Delrio, presidente dei deputati del Partito Democratico a 24 Mattino di Simone Spetia e Maria Latella su Radio 24.


“Credo che l’Italia abbia bisogno di chiarezza e di proposte molto serie e coerenti per riprendersi da una crisi che tra l’altro sta arrivando in maniera pesante, quindi fare pasticci o ammucchiate non mi pare esattamente il caso”. Inoltre Delrio specifica a Radio 24 il no del Pd ad una maggioranza con la Salvini: “Chiaramente poi c’è il Presidente della Repubblica quindi non mi spingo più avanti perché ognuno deve fare il suo compito ma certamente noi non siamo disponibili a fare maggioranze di governo con la Lega perché questo non avrebbe nessun senso, abbiamo troppe idee diverse su troppi campi”. Ma la posizione di Italia Viva era stata già anticipata dalla Boschi :“Per noi si sta dentro il governo, se Conte e il Pd ci vogliono fare fuori, lo dicano”: è quanto ha detto Maria Elena Boschi, capogruppo dei renziani alla Camera ed ex ministra delle Riforme, in un’intervista rilasciata a La Repubblica. E sul braccio di ferro in corso all’interno della maggioranza di governo sul tema della prescrizione ha sottolineato: “Noi andiamo avanti. Il Pd è in imbarazzo essendo a rimorchio del giustizialismo grillino, non accettiamo derive giustizialiste”.


Commentando la bocciatura avvenuta ieri alle Commissioni della Camera del lodo presentato da Italia Viva, Boschi ha rimarcato: “La Bonafede resta in vigore per esplicita responsabilità del Pd. Se avessero votato il lodo Annibali, avremmo di nuovo la legge Orlando. Tra una legge fatta dal Pd e una fatta dai 5Stelle con la Lega, Zingaretti ha scelto di stare con i populisti. Per me è una ferita, ma non una sorpresa: questo Pd è sempre più populista”.


Alla domanda se Italia Viva voglia far cadere il governo e se non sia ad irresponsabili in un momento di emergenza economica, l’ex ministro ha risposto: “Irresponsabile è chi non affronta i temi economici. Chi ha fatto il reddito di cittadinanza. Chi cede al giustizialismo. Chi fa o propone leggi incostituzionali come Bonafede con la ‘Spazzacorrotti’ e come ha fatto chi ha proposto il lodo Conte bis. Noi non vogliamo far cadere il governo. Ma non vogliamo neanche cancellare la civiltà giuridica di questo paese”.


Italia Viva esclude un appoggio esterno all’esecutivo, perchè “è finito il tempo delle mezze misure: o dentro o fuori”, ha aggiunto Boschi. “Noi vogliamo stare dentro. Ma se Conte e il Pd vogliono farci fuori, come hanno provato a fare in questo fine settimana, devono solo dirlo e prendersi la loro responsabilità”.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK