• Quotidiano di informazione
  • giovedì 14 novembre 2019

Nel quartiere Centocelle di Roma vogliono desertificare il quartiere, in fiamme anche il Baraka Bistrot

Dopo l’incendio alla libreria Pecora Elettrica a Centocelle, nella periferia est di Roma, questa notte, sempre nello stesso quartiere, in via dei Ciclamini, è stato distrutto dalla fiamme il bar Baraka Bistrot che aveva riaperto da poco e che aveva manifestato “solidarietà agli amici compagni de #LaPecoraElettrica”. Sulla sua pagina Facebook, la consigliera regionale del Lazio, Marta Bonafoni, pubblica notizia e foto dell’incendio al bar. “A occhio, abbiamo un problema grande così”, sottolinea. "Avevamo chiuso alle tre di notte e alle quattro ci hanno chiamato, c’era l’incendio", raccontano i proprietari del Baraka Bistrot. "Dopo l’incendio alla Pecora Elettrica noi non abbiamo visto più polizia, forse erano altrove. Qui è tutto distrutto, è un disastro", dicono. Distrutti dalle fiamme gli arredi interni del pub. Evacuata a scopo precauzionale la palazzina in cui si trova il locale. L’incendio è stato domato dai vigili del fuoco e non ha creato danni strutturali all’edificio. Nessuno è rimasto ferito o intossicato. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia Casilina e della stazione Centocelle. Nei giorni scorsi sulla pagina Facebook del locale erano stati pubblicati post di solidarietà alla libreria antifascista "La Pecora Elettrica" distrutta per la seconda volta in pochi mesi da un rogo, alla vigilia della riapertura. Durissimi anche i cittadini del quartiere: "E’ agghiacciante. I fatti parlano da soli". E’ un attacco a tutti - aggiunge un cittadino - all’intero quartiere. Non a un singolo locale. Come cittadini stiamo pensando a nuove iniziative dopo la ’passeggiata di autodifesa’ organizzata nei giorni scorsi dopo il rogo alla libreria antifascista ’Pecora elettrica’. Solidarietà al Baraka Bistrot della Sindaca Raggi: “Roma è con il Baraka Bistrot e tutte le realtà che producono cultura e aggregazione a Centocelle. Questa notte un altro rogo inquietante, a pochi metri da #pecoraelettrica: Roma Capitale è con voi. Non dobbiamo abbassare lo sguardo di fronte a questi atti, avanti a #atestaalta”. Durissimo Peciola, del Movimento Civico per Roma: “Stanotte anche Baraka Bistrot è stato distrutto dal fuoco doloso degli infami e dei vigliacchi. È un attacco che non può vedere la comunità di Centocelle sola. I criminali che vogliono decidere le sorti del territorio vanno sconfitti, insieme. Nessuno deve restare indietro e ognuno, a partire dalle istituzioni, deve fare la sua parte con coraggio”.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK