• Quotidiano di informazione
  • lunedì 24 febbraio 2020

Per l’omicidio di Luca Sacchi arriva il giudizio immediato per tutti i presunti colpevoli, diretti e non, compresa la fidanzata Anastasia

La Procura di Roma ha ottenuto il giudizio immediato per i sei indagati nell’inchiesta sull’omicidio del giovane personal trainer Luca Sacchi. A giudizio andranno i due autori materiali dell’aggressione, Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, ma anche Anastasia Klymenyk, fidanzata di Luca, e Giovanni Princi. Il Princi ed Anastasia sono accusati di tentato acquisto di stupefacente, mentre altri due indagati, Marcello De Propis e il padre Armando dovranno rispondere il primo di concorso in omicidio ed il secondo di detenzione di droga. Poi c’è l’accusa di rapina e riguarda  i soldi contenuti nella zaino di Anastasia. Per questo episodio sono chiamati in causa Valerio Del Grosso (accusato di aver sparato) e il complice Paolo Pirino, più Marcello De Propris, che consegnò l’arma. A Del Grosso e Pirino è contestata anche la detenzione della mazza da baseball usata per aggredire Luca Sacchi e la fidanzata.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK