• Quotidiano di informazione
  • lunedì 21 settembre 2020

Specialista dei furti, vicino alla pensione, preso dopo un colpo dalla Polizia di Stato

 


Furti e rapine, in 3 arrestati a Roma dalla Polizia di Stato in poche ore. Nella rete un veterano del ‘mestiere’ e due stranieri sorpresi mentre tentavano di asportare merce da altrettanti esercizi commerciali. “Dotto’, mo’ che m’ha tradito?”: dopo l’ennesimo colpo in carriera messo a segno questa volta all’interno di uno studio medico di via Anapo, nel quartiere Trieste, M.G., siciliano, 65 anni compiuti, cosi’ si e’ rivolto agli agenti che lo hanno prelevato dal suo appartamento e condotto presso gli uffici del commissariato Vescovio. I fatti risalgono al mese di agosto. L’uomo entra in un condominio del lussuoso quartiere e dopo aver prelevato un mazzo di chiavi dalla guardiola della portineria si dirige direttamente verso l’uscio di ingresso di uno studio medico al pianterreno. Con le chiavi appena prelevate apre la porta, si introduce all’interno e una volta aperti tutti i cassetti e le ante dei mobili presenti nelle varie stanze del laboratorio, si impossessa di due computer portatili, di due bottiglie di vino pregiato e di una penna di un famoso marchio italiano. Messo il bottino in una borsa, si allontana dal posto e fa perdere le proprie tracce. Ad inchiodarlo, dopo la denuncia dei proprietari dello studio medico, le telecamere di sorveglianza a circuito chiuso installate nell’edificio.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK