• Quotidiano di informazione
  • domenica 27 settembre 2020

Morte cerebrale per il bimbo centrato alla testa accidentalmente da un colpo della pistola del nonno

 


Non c’è stato nulla da fare, anche dopo un lungo intervento chirurgico, per il bimbo colpito alla testa a Roma da un colpo di pistola partito dalla pistola del nonno. Per lui è stata dichiarata la morte cerebrale. Lo si apprende da fonti degli inquirenti, che propendono per una tragica fatalità, escludendo il gesto volontario. La Procura aprirà come atto dovuto un fascicolo per il reato di omicidio colposo. L’uomo stava riponendo la pistola quando un colpo, partito accidentalmente dalla Glock calibro 9, ha colpito alla nuca il piccolo. . E’ successo questa mattina in un appartamento in via Val Sillaro, in zona Conca d’oro.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK