• Quotidiano di informazione
  • giovedì 2 aprile 2020

A buon punto i lavori di potenziamento del Leonardo Da Vinci

I lavori per l’ampliamento dell’aeroporto di Fiumicino sono in uno stato avanzato. Lo ha verificato il presidente dell’Enac, Nicola Zaccheo, che, accompagnato dal management di Adr, ha visitato lo scalo e, in particolare, il cantiere per la realizzazione dell’ampliamento del Terminal passeggeri verso est, con la costruzione dei cosiddetti Molo A e Avancorpo del qT1. 


Nella visita odierna, si legge in una nota, la delegazione dell’Enac ha constatato che “i lavori si trovano a un punto avanzato di realizzazione che, se il cronoprogramma verrà rispettato, ha come obiettivo sfidante quello di aprire entro l’estate prossima”. 


L’investimento previsto è di circa 270 milioni di euro; i lavori prevedono l’ampliamento della superficie fino a 32 mila mq su due livelli, 13 nuovi finger per imbarco/sbarco passeggeri, nuove sale di imbarco, 2 nastri bagagli aggiuntivi. La realizzazione di queste opere consentirà la gestione, con criteri di efficacia e qualità, di circa 6 milioni di passeggeri. 


Il rispetto del programma garantirà, pertanto, sia una maggiore offerta di capacità, sia un ulteriore miglioramento della qualità dei servizi offerti all’utenza. Con tale ampliamento verrà anche completata l’espansione a sud est del terminal passeggeri previsto nel contratto di programma e nel piano di sviluppo approvato.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK