• Quotidiano di informazione
  • lunedì 24 febbraio 2020

Due educatrici di una scuola materna di Formello arrestate per maltrattamenti

Due educatrici di una scuola dell’infanzia di Formello, alle porte di Roma, sono agli arresti domiciliari per maltrattamenti ai loro alunni: sono accusate di una serie di violenze, fisiche e psicologiche, schiaffi, urla e offese verbali, all’interno delle aule scolastiche, che hanno condizionato la vita dei bambini.


Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri di Roma della compagnia Cassia, che hanno eseguito un’ordinanza emessa, su richiesta della Procura di Tivoli – dal gip del locale Tribunale Aldo Morgni.


Le indagini sono state avviate dai carabinieri di Formello dopo le segnalazioni di alcuni genitori, visibilmente preoccupati per alcuni gravi eventi che avevano coinvolto i figli, tanto che alcune delle giovani vittime avevano replicato, nella loro quotidianità, insulti ed atteggiamenti visti a scuola. Alcuni di loro, inoltre, avevano paura di frequentare le lezioni, palesando il grande stato di stress cui erano stati sottoposti nel corso del tempo.


Le intercettazioni audio-video, autorizzate dal gip, hanno documentato in pochi giorni i metodi violenti e le punizioni esemplari verso i bambini. Le indagini sono state svolte in tempi rapidissimi per porre immediatamente fine ai maltrattamenti: la richiesta di applicazione della misura cautelare è stata esaminata (e accolta) dal Gip del Tribunale di Tivoli in tempi brevissimi.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK