• Quotidiano di informazione
  • domenica 20 settembre 2020

Ecoitaliasolidale, Benvenuti: “Nome del nuovo assessore non risolve a Roma il caos rifiuti”

 


“Allo sfacelo della raccolta e della gestione dei rifiuti nell’intera Capitale in questa amministrazione guidata dalla Sindaca Raggi purtroppo se ne è parlato quasi quotidianamente sui mezzi d’informazione anche esteri facendo un danno d’immagine all’intero Paese. Oltre all’enorme disservizio che hanno dovuto sopportare cittadini, pendolari e turisti. La sindaca Raggi ha indicato Katia Ziantoni come nuovo assessore ai Rifiuti dopo quasi un anno e mezzo di assenza a Roma di un delegato su un tema così importante”. E’ quanto ha dichiarato Piergiorgio Benvenuti, Responsabile per le Politiche Ambientali di Forza Italia a Roma e Presidente del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale. 


“Si è passati dalla bocciatura dei bilanci, alla diminuzione della differenziata, all’incremento della produzione dei rifiuti, alla diminuzione degli utenti interessati dal porta al porta, sino al continuo avvicendamento del vertice Ama, con un servizio di raccolta e pulizia della città ampiamente bocciata dalla stragrande maggioranza dei cittadini”, aggiunge Benvenuti. “E’ ora di fronteggiare seriamente le emergenze prodotte ormai in questi ultimi anni, serve avere un progetto serio e capacità di realizzazione in materia di nuovi impianti, di servizi alla città, di sviluppo della raccolta differenziata. Ed invece con l’attuale amministrazione si sono fatti notevoli passi indietro ed a farne le spese – conclude Benvenuti – sono stati proprio i cittadini romani e l’immagine della Capitale e certamente non basterà indicare un nome per la delega ai rifiuti per tentare di risolvere il problema”.


 


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK